Rassegna stampa

CENTRODESTRA: BERLUSCONI LAVORA A 'OPERAZIONE CENTRO', SERVE COALIZIONE AMPIA

ADNKRONOS

Il Cav vuole allargare il più possibile la famiglia della coalizione e rafforzare quella componente liberale di cui fa parte anche il partito azzurro, così da correre alle elezioni del 2018 con un baricentro moderato, capace di controbilanciare (e contrastare alla bisogna) l'ala sovranista formata da Lega e Fdi. L'obiettivo è coinvolgere tutte le forze centriste, pescando soprattutto tra gli ex Dc del Pdl, dai 'fittiani' di Direzione Italia ai malpancisti di Ap in rotta con Angelino Alfano, dai 'liberali' di Enrico Zanetti ed Enrico Costa ai tosiani di 'Fare!', da 'Idea' di Gaetano Quagliariello alla Dca di Gianfranco Rotondi.

leggi tutto »

Munerato: «Dipende dalle Università»

Resto del Carlino Rovigo

Nelle scuole venete gli insegnanti di sostegno sono pochi rispetto al necessario ed il problema, tra le varie cause, ne ha una che affonda le proprie radici nel sistema delle università. Per fare luce su quello che risulta essere un vero e proprio cortocircuito, la senatrice di Fare! Emanuela Munerato ha presentato nei giorni scorsi un'apposita interrogazione a risposta scritta al Governo e al ministro dell'Istruzione, dell'università e della ricerca nella quale delinea in modo preciso, con tanto di numeri e dati alla mano, i contorni della questione

leggi tutto »

Belluno zona franca: il Governo studia la proposta Bellot

GAZZETTA DI BELLUNO

Doppio sì per Belluno zona franca: la richiesta della senatrice tosiana Raffaela Bellot è stata accolta a Roma. «Le nostre imprese sono state provate già troppo a lungo - commenta battagliera la rappresentante bellunese al Senato -, con l'ordine del giorno accolto ho chiesto l'istituzione di zone franche perché sono fermamente convinta che un intervento finalizzato a garantire misure di defiscalizzazione potrebbe rappresentare una significativa boccata di ossigeno, favorendo lo sviluppo economico e occupazionale».

leggi tutto »

VACCINI, BRAGANTINI INTERROGA MINISTRI: “ASSURDO FAR PRESENTARE CERTIFICAZIONE A CHI IN REGOLA, MOLTO PIÙ SEMPLICE SCAMBIO INFORMAZIONI TRA ASL E SCUOLE”

ANSA

“Ma perché col decreto vaccini si sono obbligati anche i genitori che hanno sottoposto regolarmente i propri figli alla vaccinazione a presentare della documentazione? Non sarebbe stato molto più semplice uno scambio di informazioni tra Asl e scuole? E, infine, quanto tempo servirà per costituire l’anagrafe vaccinale?”. Questioni che vengono poste con un’interrogazione dal deputato di Fare! Matteo Bragantini ai ministri della Salute e dell’Istruzione riguardo il decreto vaccini.

leggi tutto »