MACERATA. TOSI A GRASSO: "MENTE SAPENDO DI MENTIRE"

ANSA

"Pietro Grasso sbaglia, e di grosso: sicurezza, immigrazione e accoglienza non sono per nulla temi distinti. Il presidente del Senato e leader di Liberi e Uguali ha ragione quando dice che alcuni temi non vanno strumentalizzati a fini elettorali, ma non può far finta di dimenticare la disastrosa gestione del fenomeno migratorio degli ultimi governi di centrosinistra. E' imbarazzante che la seconda carica dello Stato sorvoli sul fatto che chi viene accolto in Italia senza averne titolo, dunque non avendo la minima prospettiva di vita, alla lunga spesso finisce per delinquere per tentare di sopravvivere. Questo non è un problema di sicurezza legato all'immigrazione? Il popolo italiano è storicamente uno dei più accoglienti del mondo e i fatti di Macerata non c'entrano nulla, perché si è trattato di un singolo episodio compiuto da una persona evidentemente non sana di mente, ma la gente ora più che mai pretende un governo che, come fece quando Maroni era ministro degli Interni, chiuda il più possibile le porte a chi non ha il diritto di entrarvi. Il finto buonismo di certa sinistra è doppiamente colpevole: alimenta finte speranze in chi rischia la vita per venire in Italia, e mette a rischio la sicurezza di noi cittadini, compresi i tanti stranieri regolari perfettamente integrati". Così Flavio Tosi, portavoce di Noi con l'Italia. 

CONDIVIDI IL CONTENUTO